Home  › Amministratori e organi

Non rispondono del reato gli eredi dell'autore dell'illecito se la Procura non prova l'arricchimento

di Carmelo Battaglia e Domenico D'Agostino

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Con la sentenza n. 487/2018, la Corte dei conti sezione giurisdizionale per la regione Lazio, in materia di danno erariale, ha statuito il principio in forza del quale il giudizio contabile nei confronti degli eredi dell’autore di un illecito dannoso, dal punto di vista patrimoniale, per la Pubblica amministrazione, non è procedibile qualora la Procura contabile non riesca a provare l’arricchimento degli stessi eredi ed il nesso di causalità fra tale arricchimento e la condotta illecita del dante causa. ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?