Home  › Edilizia e appalti

Il Comune deve ordinare l'immediata chiusura della farmacia se l'immobile è privo del certificato di agibilità

di Daniela Dattola

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

L'esercizio legittimo dell'attività farmaceutica presuppone l'iniziale e perdurante regolarità sotto il profilo urbanistico-edilizio dei locali in cui la stessa viene svolta.Di conseguenza, se, come nel caso di specie, il Comune accerta che l'immobile sede della farmacia è privo del certificato di agibilità deputato ad attestare la conformità dell'opera rispetto al progetto approvato oltre che la salubrità degli ambienti, in base all'articolo 24 del Dpr 380/2001, è obbligato ad ordinare l'immediata chiusura dell'attività.Lo ha deciso il Consiglio di Stato, sezione ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?