Home  › Fisco e contabilità

La prescrizione dell'azione contabile decorre dalla conoscenza del fatto dannoso, non dall'azione penale

di Carmelo Battaglia e Domenico D'Agostino

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Con la sentenza n. 16 del 22 gennaio 2020, la Corte dei conti, Terza Sezione giurisdizionale centrale di appello, ha affermato che, in caso di doloso occultamento del fatto dannoso, ai fini del decorso del termine prescrizionale per l'azione contabile, la piena conoscenza dell’illecito non coincide solo con l’esercizio dell’azione penale, bensì con il momento in cui il fatto diventa noto alla pubblica amministrazione, che agisce tempestivamente a tutela dell’interesse pubblico, ovvero al procuratore regionale. ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?