Home  › Personale

Concorsi, la falsa dichiarazione dei requisiti frutto di equivoco non blocca il rapporto di lavoro

di Katia Sirizzotti

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Le falsità dichiarative circa la sussistenza di uno dei requisiti richiesti dal bando di concorso, commesse ai fini della instaurazione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione non incidono sullo stesso quando sono dovute ad errore incolpevole o a equivoco.Pertanto è illegittimo il licenziamento irrogato all’esito di un procedimento disciplinare dal quale risulti de plano la mancanza dei requisiti richiesti dal bando e la falsità dichiarativa commessa dal vincitore, che deve essere reintegrato.Questa la conclusione cui è giunta ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?