Home  › Personale

Nessuna deroga alla durata massima dell'aspettativa per motivi familiari e personali

di Gianluca Bertagna e Salvatore Cicala

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

È illegittima la deroga, sia essa posta in modo unilaterale (da parte del datore di lavoro) che in modo consensuale (sulla base di un accordo con il lavoratore), che consente il superamento del vincolo temporale dei dodici mesi nel triennio previsto dalla disciplina contrattuale in materia di aspettativa per motivi familiari e personali. I periodi di aspettativa richiesti dal lavoratore per sperimentare l'avvio di un'attività libero professionale o imprenditoriale, a norma dell'articolo 18 della legge 183/2010 (collegato lavoro), sono ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?