Home  › Servizi pubblici

Non c’è falso in atto pubblico per il dirigente della società in house che altera la graduatoria del concorso

di Michele Nico

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il direttore dell'area risorse umane di una società in house che fa indebite pressioni sul responsabile di una procedura selettiva per alterarne la graduatoria, con l'intento di favorire l'assunzione di alcuni candidati, pone in essere una condotta rilevante sotto il profilo dell'abuso d'ufficio, ma che non integra la fattispecie disciplinata dall'articolo 476 del codice penale (falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici).La Corte di cassazione penale, sezione V, con la sentenza n. 41421/2018punta ancora una volta ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?